Free Themes
Stampa

Giugno

Scritto da Super User. Postato in Orto

Quando la luna è calante:

COSA FARE NELL’ORTO

       •E’ il momento di seminare all’esterno barbabietola, coste, bietola da taglio, carote, cavolfiore, verza, cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, finocchio, radicchio di Chioggia, porro, rapa, invidia, sedano da coste.

  • Anguria e melone devono essere cimati.
  • Per rinfrescare le radici e per rinvigorire le piante stesse si rincalzano fagiolo, melanzana, patata, peperone, pisello.
  • Si pongono dei pannelli in corrispondenza dei semenzai al fine di creare ombra e si legano i cesti di invidia. 
  • Si raccolgono i bulbi da conservare.

COSA FARE NEL GIARDINO

  • I rampicanti invadenti devono essere recisi alla base.
  • Terminata la fioritura si procede con l’eliminazione  delle foglie secche, si conservano o si ripiantano i bulbi . I “bulbi neonati” possono essere resi più robusti lasciandoli crescere in un terreno apposito.
  • Si potano i rami degli ultimi alberi e arbusti che hanno terminato di fiorire; si recidono alla base le erbacee perenni sfiorite; si accorciano i tralci erbacei dei rampicanti, si tagliano le rose sfiorite 
  • Si tosa il prato tenendo la lama bassa, cercando di estirpare le infestanti prima che fioriscano.
  • Si cimano i crisantemi.
  • E’ necessario serchiare il terreno delle piante da fiore e paciamare il sottochioma di alberi e arbusti.

COSA FARE NEL FRUTTETO

  • Si innesta il noce.
  • Devono essere diradati i grappoli sulla vite.
  • Si spollona il castagno e si potano vite e druppacee.

Quando la luna è crescente:

COSA FARE NELL’ORTO

  • E’ il momento di seminare all’esterno cavolfiore, fagiolo, fagiolino, basilico, prezzemolo, zucchino.
  • Si mette a dimora all’aperto cardo, cavolo, cappuccio autunnale, cetriolo, lattuga, pomodoro, melone, porro, sedano, zucca.
  • Si riproducono per talea rosmarino e salvia; perstoloni e fragole.

SI RACCOLGONO

Acetosa, asparago, bulbi freschi di aglio, barbabietola, basilico, bietola da coste, bietola da taglio, carota, cavolfiore , cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, crescione, cipolla.

….E ANCORA

Piante aromatiche e officinali, arbusti, fagiolo, fagiolino, basilico, prezzemolo, pisello, porro.

IN COLTURA PROTETTA

Anguria, cetriolo, melanzana, melone, peperone, pomodoro, cetriolo.

COSA FARE NEL GIRADINO

  • E’ il momento di seminare all’esterno garofano, primula, campanula, digitale, non-ti-scordar-di-me, violacciola.
  • Talee, margotte e propaggini hanno maggiori possibilità di riuscita.
  • Si trapiantano le zolle erbose.
  • Si trapiantano geranei, perenni e annuali
  • Si pota la siepe così da sagomarla.

COSA FARE NEL FRUTTETO

  • L’actinidia cresciuta nei vasi di plastica può essere trapiantata.

SI RACCOLGONO NEL FRUTTETO

Ciliegia, fico, fragola, lampone,mirtillo, pesca,pera, ribes, susina; anche da conservare per fare marmellate.

Stampa

Maggio

Scritto da Super User. Postato in Orto

Quando la luna è calante:

COSA FARE NELL’ORTO

  • E’ il momento di seminare all’esterno barbabietola, coste, bietola da taglio, carote, cavolfiore, verza, cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, invidia, lattuga e radicchio da taglio, porro, rapa, ravanello, sedano da coste, spinacio .
  • Per rinfrescare le radici e per rinvigorire le piante stesse si rincalzano fagiolo, fava, melanzana, patata, peperone, pisello, pomodoro.
  • Le protezioni invernali non sono più necessarie quindi si tolgono per dare più respiro alla pianta.

 COSA FARE NEL GIARDINO

  • Alberi e arbusti possono essere spollati e può essere praticata la scacchiatura.
  • Si esegue la potatura  e si eliminano gli arbusti spontanei nei pressi degli alberi da fiore . Si sfoltiscono  le specie perenni.
  • Si potano  le perenni a fioritura continua e i rosai, da cui si taglia la parte sfiorita sotto la terza foglia.
  • Si cimano i crisantemi.
  • I geranei e le altre piante in vaso possono essere tenute all’aperto.
  • Tenendo la lama alta e tagliano solo i racacci, è necessario tosare il prato.

 COSA FARE NEL FRUTTETO

  • I polmoni del actinidia e l’olivo si possono cimare.
  • Albicocco, azzeruolo, castagno, ciliegio, cotogno, fico, kaki, mandorlo, melo, nashi, nespolo del Giappone, nettarina, olivo, pero, pesco, e sorbo possono essere innestati.

Quando la luna è crescente:

COSA FARE NELL’ORTO

  • E’ il momento di seminare all’esterno basilico, cardo, cetriolo, fagiolo e fagiolino ,melone ,pisello ,pomodoro ,prezzemolo ,zucca.

SI RACCOLGONO NELL’ORTO

Asparago , bietola da coste, carota, cavolo cappuccio, cetriolo, cipolla, rucola, pisello, prezzemolo, ravanello, spinacio.

COSA FARE NEL GIARDINO

  • Si seminano all’aperto campanula, digitale, fiordaliso, garofano, non-ti-scordar-di-me, primula.
  • Le annuali a fioritura estiva e autunnale , bulbose e le tuberose a fioritura estiva, le talee di dalie e crisantemi possono essere piantate.

COSA FARE NEL FRUTTETO

  • Dopo aver creato uno spazio adeguato per il mirtillo che ama l’ombra la pianta può essere piantata.
  • E’ necessario sorvegliare la vegetazione al fine di scongiurare la proliferazione di insetti nocivi.
  • Si completa l’impianto dell’olivo.

SI RACCOLGONO NEL FRUTTETO

Ciliegia, limone, fragola, nespola, pesche di varietà precoci e arancia, limone, pompelmo .

Stampa

Alcuni consigli

Scritto da Super User. Postato in Orto

Ecco alcuni consigli utili per il vostro orto.

  •  Pannolino per i vasi di fiori

Ecco un trucco che permette al terriccio dei vostri vasi di fiori e di altri contenitori per fiori, come cestini e fioriere, di mantenere un umidità costante, aiutando a diminuire la quantità d'acqua necessaria per le annaffiature. Si tratta di disporre un pannolino da bambini sul fondo del vaso, prima di ricoprirlo con il terriccio, dopo averne steso soltanto uno strato sottile. L'alternativa consiste nell'utilizzare della palline di argilla espansa da posizionare sul fondo dei vasi, per mantenere l'umidità costante e per evitare la formazione di ristagni nei sottovasi. Le palline di argilla si trovano in vendita nei negozi di giardinaggio.

  •  Risciacquare le verdure nell'orto

Ecco un trucco che permette di risparmiare acqua. Gli ortaggi a foglia come la lattuga, le insalate e gli spinaci possono essere risciacquati direttamente nell'orto, all'esterno, anziché essere trasportarti in casa per essere poi ripuliti nel lavello. Posizionando le foglie in uno scolapasta questa operazione potrà essere effettuata direttamente al momento della raccolta, in modo che l'acqua utilizzata per il risciacquo raggiunga direttamente il terreno, innaffiandolo senza fatica e senza sprechi.

 

  • Proteggere l'orto dal freddo

Ecco un consiglio valido nel momento in cui si sia già provveduto alla semina o al trapianto nell'orto, approfittando delle prime giornate di sole, venendo poi colti impreparati da nottate ancora piuttosto fredde. Il trucco consiste nel posizionare lungo gli spazi dell'orto che distanziano una zolla dall'altra, con particolare riferimento alle piantine che soffrono maggiormente le basse temperature, di secchi pieni d'acqua che si riscalderanno di giorno sotto i raggi del sole e che disperderanno il proprio tepore, riscaldando l'orto, durante la notte.

 

  • Bucce di banana per fertilizzare le rose

Le bucce di banana sono considerate come un rimedio naturale adatto a fertilizzare le rose. E' possibile spezzettare la buccia di una banana fresca, o lasciata essiccare, e riporne alcuni tocchetti nel terreno prima di trapiantare le rose. In alternativa esiste la possibilità di preparare un fertilizzante liquido, riponendo in un contenitore spray una buccia di banana tagliata a pezzetti, colmandolo con acqua calda e lasciandolo riposare per due settimane, in modo che le bucce di banana possano fermentare, prima dell'utilizzo.

 

  • Pigne per le piante grasse

Le piante grasse non amano i ristagni acquosi nei sottovasi e non necessitano di essere innaffiate molto spesso. Un trucco per evitare la formazione di un eccessiva umidità all'interno dei vasi e per ottenere le migliori condizioni per il buon mantenimento delle piante grasse consiste nel disporre sul fondo dei vasi uno strato di pigne o di cocci in ceramica, prima di passare alla copertura con terriccio e al trapianto.

 

Se hai altri consigli da proporci scrivici !

Bookmaker No1 in The UK - William Hill by w.artbetting.net
Read best online bokies by http://artbetting.net/